Torino Caselle

altitudine: 301 metri s.l.m.
codice WMO: 16059
codice ICAO: LIMF
rete: Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare
gestore: ENAV S.p.A. – Ente Nazionale per l’Assistenza al Volo
data di inizio delle osservazioni: 30 luglio 1953[1]

 

Record mensili dal 1953[1]

GENNAIO: +25,1 °C il 19/01/2007; -15,6 °C il 03/01/1971[2]

FEBBRAIO: +24,8 °C il 15/02/1990; -21,8 °C il 12/02/1956

MARZO: +27,4 °C il 20/03/2002; -10,5 °C il 06/03/1971

APRILE: +31,0 °C il 09/04/2011[3]; -3,8 °C il 17/04/1955 e l’08/04/1956

MAGGIO: +32,3 °C il 29/05/2001; -2,3 °C il 07/05/1957

GIUGNO: +35,6 °C il 28/06/2005; +4,3 °C il 01/06/2006

LUGLIO: +36,2 °C il 29/07/1983[4]; +6,6 °C l’08/07/1954

AGOSTO: +37,1 °C l’11/08/2003; +6,3 °C il 30/08/1956

SETTEMBRE: +32,2 °C il 04/09/2009[5]; +1,8 °C il 27/09/1972

OTTOBRE: +30,0 °C il 12/10/2011; -3,9 °C il 30/10/1997

NOVEMBRE: +22,8 °C il 07/11/1979; -8,2 °C il 28/11/1989

DICEMBRE: +21,4 °C il 29/12/1974; -12,9 °C il 20/12/2009[6]

ANNO: +37,1 °C l’11/08/2003; -21,8 °C il 12/02/1956

© 2011 All rights reserved.

 

Note

[1]La serie storica esaminata ha inizio il 30 luglio 1953. Precedentemente la stazione meteorologica era ubicata presso l’aeroporto di Torino Collegno, attualmente denominato Torino Aeritalia, tra il 1946 e il 1953 e presso il dismesso aeroporto di Torino Mirafiori nel periodo antecedente al 1946.

[2]Una temperatura minima di -18,5 °C, inferiore al record di temperatura minima mensile ivi indicato, è stata registrata il 07/01/1947 quando la stazione meteorologica era ubicata presso l’aeroporto di Torino Collegno, attualmente denominato Torino Aeritalia.

[3]Nella pubblicazione “Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell’Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico). Fisionomia climatica delle principali località italiane (decennio 1946-1955). Roma, 1961.” è indicata una temperatura massima mensile di aprile di +32,2 °C riferibile al 29/04/1947 (valore superiore al record di temperatura massima mensile ivi indicato), mentre nella successiva pubblicazione “Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell’Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico – Divisione Climatologica). Statistiche meteorologiche relative alle principali località italiane. Parte seconda: dati di 100 stazioni meteorologiche. Roma, 1962.” la temperatura massima mensile di aprile, riferibile sempre al 29/04/1947, risulta di +30,2 °C: all’epoca la stazione meteorologica era però ubicata presso l’aeroporto di Torino Collegno, attualmente denominato Torino Aeritalia.

[4]Una temperatura massima di +36,8 °C, superiore al record di temperatura massima mensile ivi indicato è stata registrata il 07/07/1952 quando la stazione meteorologica era ubicata presso l’aeroporto di Torino Collegno, attualmente denominato Torino Aeritalia.

[5]E’ stata eliminata dalle elaborazioni statistiche per questo database la temperatura massima mensile di settembre di +35,0 °C riportata sia nella pubblicazione “Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell’Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico). Fisionomia climatica delle principali località italiane (decennio 1946-1955). Roma, 1961.” che nella successiva pubblicazione “Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell’Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico – Divisione Climatologica). Statistiche meteorologiche relative alle principali località italiane. Parte seconda: dati di 100 stazioni meteorologiche. Roma, 1962.”: il suddetto valore risulta infatti incompatibile per le temperature massime contemporaneamente registrate dalle altre stazioni meteorologiche in ogni mese di settembre dei rispettivi periodi esaminati.

[6]Una temperatura minima di -13,8 °C, inferiore al record di temperatura minima mensile ivi indicato, è stata registrata il 19/12/1946 quando la stazione meteorologica era ubicata presso l’aeroporto di Torino Collegno, attualmente denominato Torino Aeritalia.

© 2011 All rights reserved.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento