Pavullo nel Frignano

altitudine: 687 metri s.l.m.
codice WMO: 16132[1]
codice ICAO: LIDP[1]
gestore: ARPA Emilia-Romagna
rete: Servizio Idrometeorologico

 

Record mensili dal 1958[1]

GENNAIO: +23,4 °C il 19/01/2007; -26,4 °C il 07/01/1985

FEBBRAIO: +20,8 °C il 04/02/2004; -22,0 °C il 01/02/1963

MARZO: +26,0 °C il 18/03/1993; -21,0 °C il 03/03/1963

APRILE: +26,0 °C il 09/04/2011; -8,8 °C il 16/04/1962

MAGGIO: +31,6 °C il 25/05/2009; -5,2 °C il 04/05/1979

GIUGNO: +33,2 °C il 23/06/2017; -0,8 °C il 05/06/1962

LUGLIO: +37,2 °C il 21/07/1983; +3,8 °C il 10/07/1969

AGOSTO: +36,9 °C il 02/08/2017; +3,5 °C il 28/08/1969

SETTEMBRE: +32,2 °C il 05/09/1982; -1,9 °C il 23/09/1964

OTTOBRE: +28,5 °C il 12/10/2011; -6,6 °C il 30/10/1971

NOVEMBRE: +24,0 °C il 02/11/1981; -19,0 °C il 24/11/1988

DICEMBRE: +22,6 °C il 13/12/1994; -19,8 °C il 18/12/1963

ANNO: +37,2 °C il 21/07/1983; -26,4 °C il 07/01/1985

© 2015 All rights reserved.

 

Note:

[1]La serie storica esaminata ha inizio il 1° luglio 1958.
La stazione meteorologica ha fatto parte della rete del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare tra il 2 luglio 1946 e il maggio 1958, quando era ubicata presso l’osservatorio attivato nel 1882 e dismesso nel maggio 1958. Il codice WMO con cui era identificata la stazione è stato poi riassegnato alla moderna stazione automatica DCP di Bologna, mentre il codice ICAO coincide ancora con l’identificativo dell’aeroporto di Pavullo nel Frignano dove è attiva l’attuale stazione meteorologica automatica gestita dall’ARPA Emilia-Romagna.

© 2015 All rights reserved.

Print Friendly, PDF & Email