Milano Brera

altitudine: 122 metri s.l.m.
rete attuale: ARPA Lombardia – Servizio Meteorologico Regionale
anno di inizio delle osservazioni: 1763[1]

 

Record mensili dal 1763[1]

GENNAIO: +21,8 °C il 31/01/1982; -17,3 °C il 23/01/1855

FEBBRAIO: +24,8 °C il 15/02/1990; -14,1 °C il 15/02/1929

MARZO: +26,8 °C il 29 e 30/03/2012; -6,0 °C il 12/03/1883

APRILE: +32,5 °C il 09/04/2011; -1,3 °C il 10/04/1842

MAGGIO: +34,9 °C il 25/05/2009[2]; +3,0 °C il 03/05/1850

GIUGNO: +37,2 °C il 28 e 29/06/1935; +6,3 °C il 06/06/1918

LUGLIO: +38,1 °C il 07/07/1957[3]; +10,3 °C il 07 e 08/07/1954

AGOSTO: +38,3 °C l’11/08/2003; +9,0 °C il 20/08/1863

SETTEMBRE: +34,5 °C il 06/09/1988[4]; +4,8 °C il 28/09/1877

OTTOBRE: +28,0 °C il 05/10/2011; -2,8 °C il 30/10/1869

NOVEMBRE: +22,4 °C il 07/11/1979; -8,1 °C il 29/11/1788

DICEMBRE: +19,8 °C il 27/12/2016; -14,2 °C il 20/12/1933

ANNO: +38,3 °C l’11/08/2003[3]; -17,3 °C il 23/01/1855

© 2012 All rights reserved.

 

Note:

[1]Le registrazioni dei dati e la relativa serie storica esaminata hanno inizio nel 1763, anno in cui iniziarono senza soluzioni di continuità le registrazioni termometriche presso la specola di Brera.
Nel 1987 vi fu il trasferimento dell’osservatorio meteorologico precedentemente costituitosi e del personale addetto presso la sede di Piazza del Duomo (dal 1° luglio 2009 presso la sede di Corso Sempione): nel 1987 l’osservatorio trasferitosi presso la nuova sede prese la denominazione di Osservatorio Meteorologico di Milano Duomo.
Presso la sede originaria della specola del Palazzo di Brera proseguirono comunque le registrazioni termometriche.
La stazione meteorologica era originariamente ubicata lungo l’ala occidentale del complesso a 131 metri s.l.m. tra il 1763 e il 1834.
Tra il 1835 e il 1963 la stazione meteorologica venne alloggiata a 145 metri s.l.m. (a 26 metri dal livello del suolo) presso la vecchia finestra all’angolo nord-occidentale del complesso architettonico di Brera; fu nel periodo in cui la stazione meteorologica aveva questa ubicazione che a partire dal 1860 vennero introdotti i termometri in scala centigrada, mentre nel 1920 fu introdotta la gabbia meteorologica in legno di rovere.
Tra il 1963 e il 1968 il sensore termometrico trovò la sua collocazione a 121 metri s.l.m. nel Giardino Botanico che si estende di fronte alla facciata meridionale e alla cupola.
Tra il 1968 e il 1987 la stazione meteorologica venne riposizionata presso la precedente ubicazione a 145 metri s.l.m. presso la vecchia finestra all’angolo nord-occidentale del complesso.
Tra il 1987 e il 1993 gli strumenti vennero collocati a 143 metri s.l.m. sul lato orientale della base della cupola.
Dal 1993 in poi la stazione meteorologica tradizionale risulta posizionata a 148 metri s.l.m. nelle vicinanze delle precedenti collocazioni presso la vecchia finestra all’angolo nord-occidentale del complesso.
Dal 19 marzo 1990 la stazione meteorologica meccanica venne affiancata a sua volta da una nuova stazione meteorologica automatica gestita dal Servizio Meteorologico Regionale dell’ARPA Lombardia e contrassegnata dal codice regionale 620: di quest’ultima stazione meteorologica automatica sono stati presi in esame i dati dal 2001 in poi per proseguire l’analisi statistica della serie storica nell’ubicazione originaria presso il Palazzo di Brera.

[2]E’ stata eliminata dalle elaborazioni statistiche per questo database la temperatura massima di +35,0 °C del 31/05/1906, valore superiore al record di massima mensile ivi indicato ma incompatibile con le temperature massime contemporaneamente registrate dalle altre stazioni meteorologiche.

[3]E’ stata eliminata dalle elaborazioni statistiche per questo database la temperatura massima di +38,3 °C del 09/07/1902, valore superiore al record di massima mensile ivi indicato ed eguale al record di massima assoluta ivi indicato ma incompatibile con le temperature massime contemporaneamente registrate dalle altre stazioni meteorologiche.

[4]E’ stata eliminata dalle elaborazioni statistiche per questo database la temperatura massima di +35,1 °C del 05/09/1911, valore superiore al record di massima mensile ivi indicato ma quasi sicuramente sovrastimato essendo incompatibile con le temperature massime contemporaneamente registrate dalle altre stazioni meteorologiche.

© 2012 All rights reserved.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento