Settembre 2013

Toscana

Il mese di settembre 2013 in Toscana si è caratterizzato per temperature al di sopra delle medie del periodo e per precipitazioni irregolarmente distribuite nel territorio regionale.

Il mese iniziava con condizioni anticicloniche e temperature nettamente superiori alle medie del periodo che caratterizzavano i primi 7 giorni del mese; durante questa fase sono stati registrati alcuni record di temperatura massima mensile presso stazioni meteorologiche di enti regionali.
Il giorno 8 l’azione di una saccatura di origine atlantica determinava la formazione di un sistema temporalesco marittimo prefrontale sulla Versilia con accumuli orari fino a 70 mm, mentre tra la tarda serata e la mattina del giorno 9 il transito del fronte associato determinava precipitazioni temporalesche su gran parte della regione, esclusa la fascia costiera e sublitoranea della Maremma; il giorno 10 ulteriori precipitazioni sparse interessavano gran parte della Toscana centro-settentrionale; residui fenomeni sparsi si verificavano anche il giorno 11 sul settore nord-occidentale della regione e tra Colline Metallifere, area amiatina, Senese e Aretino.

Nella carta sottostante elaborata dal Servizio Idrologico Regionale sono rappresentate le precipitazioni cumulate nell’arco delle 24 ore nel periodo compreso tra le ore 06:30 di domenica 8 e le ore 06:30 di lunedì 9 settembre 2013 in Toscana:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Il giorno 12 precipitazioni sparse interessavano gran parte della Toscana settentrionale, l’isola d’Elba, l’area metallifera e parte del Grossetano; tra il giorno 13 e il giorno 14 si verificava un temporaneo miglioramento con condizioni di cielo sereno.
Tra il giorno 15 e il giorno 16 quasi tutta la regione era interessata da rovesci o temporali per il transito di un nuovo fronte freddo associato ad una bassa pressione secondaria in formazione sul Mar Ligure, a cui seguiva un temporaneo miglioramento il giorno 17.
Il giorno 18 nuove precipitazioni interessavano la provincia di Lucca e la parte settentrionale delle province di Pisa e Livorno, a cui seguiva un miglioramento delle condizioni atmosferiche.
La fine della seconda decade si caratterizzava per il ritorno a condizioni anticicloniche con cielo sereno o poco nuvoloso.
Il giorno 21 brevi precipitazioni pomeridiane interessavano l’Appennino aretino; le condizioni anticicloniche proseguivano fino al giorno 28, seppur temporaneamente associate a nuvolosità bassa che dalle aree costiere settentrionali tendeva ad interessare localmente anche le corrispondenti aree interne.
Il mese di concludeva col transito di un sistema frontale che tra il giorno 29 e il giorno 30 apportava rovesci e temporali su quasi tutta la regione, con fenomeni localmente intensi il giorno 29 che apportavano accumuli superiori ai 100 mm nell’area amiatina e nel Livornese.

Nella carta sottostante elaborata dal Servizio Idrologico Regionale sono rappresentate le precipitazioni cumulate nell’arco delle 24 ore nel periodo compreso tra le ore 03:00 di domenica 29 e le ore 03:00 di lunedì 30 settembre 2013 in Toscana:

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Dal punto di vista termico il mese di settembre ha visto prevalere anomalie positive, in alcuni casi anche marcate, su quasi tutto il territorio regionale eccetto l’estremo NW della provincia di Massa e Carrara che ha chiuso pressoché in media; nel dettaglio le anomalie più marcate (oltre +2 °C) si sono avute lungo la dorsale appenninica fra la provincia di Lucca e quella di Pistoia e sulla parte nord della Provincia di Grosseto; anomalie comprese fra +1 °C e +2 °C si sono avute sulla parte meridionale della provincia di Grosseto, sul Chianti Senese, sulla provincia di Arezzo, sulla parte meridionale delle province di Livorno e Pisa, sulla Provincia di Prato, la parte meridionale di quella di Pistoia e la parte interna della provincia di Lucca e sull’Arcipelago; infine anomalie inferiori a 1 °C si sono infine avute nella parte meridionale della provincia di Massa e Carrara, sulla Versilia, sulla parte settentrionale delle province di Livorno e Pisa, sulla provincia di Firenze e sull’area amiatina.

Queste sono le anomalie delle temperature medie mensili elaborate rispetto alla media 1971-2000 (reanalisi elaborata dal Consorzio LaMMA).
Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Dal punto di vista pluviometrico il mese ha visto accumuli piuttosto disomogenei con gli accumuli maggiori che si sono concentrati sulle aree settentrionali con picco di oltre il 150% di surplus sulle Apuane colpite dal temporale del giorno 8 mentre le zone con maggiore defici si sono avute sulle aree meridionali con deficit massimo compreso fra il -75% e il -100% sulla Maremma e sull’Arcipelago; andando nel dettaglio delle altre zone si è verificato un surplus oltre il 50% sulla Garfagnana e sulla piana Lucchese, su Pistoiese, Pratese, Fiorentino, sul Chianti Senese e sull’area amiatina mentre un deficit del 50% si è avuto sul nord del Grossetano, sul Livornese e sulla bassa Valdichiana; discostamenti poco significativi (+/-25%) su Massese, Pisano, Aretino e basso Senese.

Queste le anomalie di precipitazione mensile elaborate sulla media 1983-2012 (reanalisi elaborata dal Servizio Idrologico Regionale per il report pluviometrico mensile).
Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Di seguito sono indicati i nuovi record di temperatura massima mensile registrati in Toscana nel corso del mese.

Mercoledì 4 settembre 2013:
Firenze Orto Botanico (CNR CIBIC) +36,2 °C (precedente +34,5 °C il 03/09/2011);
Scandicci San Giusto (SIR) +35,8 °C (precedente +35,7 °C il 10/09/2008);
Crespina Siberia (ARSIA) +35,4 °C (precedente +34,2 °C il 10/09/2008);
Massa-Candia Scurtarola (ARSIA) +35,3 °C (precedente +33,7 °C il 10/09/2008);
Cerreto Guidi (ARSIA) +35,2 °C (precedente +34,9 °C il 10/09/2008);
Lucca Ponte a Moriano (ARSIA) +34,4 °C (precedente +34,3 °C il 03/09/2005);
San Gimignano Canneta (ARSIA) +34,2 °C (precedente +34,1 °C il 04/09/1997);
Acquerino ARSIA (ARSIA) +28,9 °C (precedente +28,7 °C il 03/09/2011).

Estremi termometrici mensili regionali:
Temperatura massima mensile:
Firenze Orto Botanico (CNR CIBIC) +36,2 °C il 04/09/2013
Temperatura minima mensile:
Palazzo del Pero (SIR) +3,0 °C il 23 e 24/09/2013

© 2013 All rights reserved.

 

Italia ed Europa

Il mese di settembre 2013 in Italia si è caratterizzato a livello nazionale per temperature superiori e per precipitazioni inferiori alle rispettive medie climatiche.

In base ai dati dell’ISAC CNR, a livello nazionale le temperature medie sono state superiori di +0,82 °C rispetto alla corrispondente media mensile del periodo 1971-2000; le maggiori anomalie positive, superiori a +1,5 °C, sono state registrate sull’estremo levante ligure e su gran parte della Toscana e anomalie superiori a +1 °C si sono verificate su gran parte delle regioni settentrionali e centrali e sul Salento; al contrario, su parte della Sardegna centro-settentrionale sono state registrate lievissime anomalie negative.

Sempre in base ai dati dell’ISAC CNR, a livello nazionale le precipitazioni cumulate mensili hanno fatto registrare un deficit di -43% rispetto alla corrispondente media mensile del periodo 1971-2000; i deficit più accentuati, tra -75 e -100%, si sono verificati sull’estremo ponente Ligure, tra la Maremma grossetana e laziale e lungo alcuni tratti costieri del Salento e della Sicilia sud-occidentale; al contrario, su parte delle regioni meridionali e sulla Sardegna centro-meridionale sono stati registrati surplus pluviometrici che all’estremità meridionale della Sardegna sono stati superiori al 75%, con punte superiori al 100% sulla costa cagliaritana sud-occidentale.

Da segnalare il nuovo record di temperatura minima media mensile più elevato dal 1951 in poi registrato dalla stazione AM di Ponza con +21,9 °C (precedente +21,8 °C nel settembre 2000).

Di seguito sono indicati i nuovi record di temperatura massima mensile registrati nelle principali stazioni meteorologiche europee della rete WMO:

Giovedì 5 settembre 2013:
Paris Orly (Francia) +33,0 °C (eguagliato il 04/09/1949);
Paris Roissy (Francia) +32,1 °C (precedente +31,7 °C il 10/09/2011);
Rotterdam Zestienhoven (Paesi Bassi) +31,6 °C (precedente +29,0 °C il 05/09/1973);
Spa La Sauvenière (Belgio) +28,9 °C (precedente +28,0 °C il 04, 05/09/1973 e 20/09/2003).

Venerdì 6 settembre 2013:
Köln Bonn (Germania) +32,8 °C (precedente +32,2 °C l’08/09/1934).

Domenica 22 settembre 2013
A Coruña (Spagna) +31,4 °C (eguagliato il 15/09/1980).

Nel corso del mese è stato registrato anche un nuovo record di temperatura minima mensile alla stazione meteorologica aeroportuale di Figari (Corsica) che mercoledì 25 settembre 2013 raggiungeva i +5,6 °C, superando il precedente record mensile di +5,7 °C risalente al 16/09/1996.

Estremi termometrici mensili ufficiali nazionali:
Temperatura massima mensile:
Firenze Peretola (ENAV) +35,4 °C il 04/09/2013
Temperatura minima mensile:
Plateau Rosa (AM) -11,6 °C il 17/09/2013

© 2013 All rights reserved.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento