Luglio 2012

Toscana

L’inizio di luglio 2012 si è caratterizzato per un’intensa ondata di calore che ha avuto la propria origine negli ultimi giorni del mese precedente e che ha determinato vari record di massima mensile tra le stazioni regionali con serie storica limitata agli ultimi decenni.
Proprio il primo giorno del mese, peraltro, sono caduti due record di massima per la prima decade di luglio presso stazioni della rete WMO presenti in Toscana con serie storica ultradecennale: tra queste la stazione AM di Arezzo Molin Bianco ha raggiunto +37,4 °C, superando il precedente record della prima decade di +36,8 °C del 03/07/2000, mentre la stazione AM di Monte Argentario con +35,2 °C ha battuto il precedente record della prima decade di +35,0 °C del 01/07/2006 (in entrambi i casi comunque sono rimasti piuttosto distanti sia il record di massima mensile che il record di massima assoluta).
L’andamento climatico del mese è poi proseguito con temperature al di sopra delle medie del periodo fino all’inizio della terza decade, quando correnti più fresche settentrionali hanno determinato una temporanea flessione termica e locali fenomeni sotto forma di rovesci e temporali tra il pomeriggio del 21 (Val di Chiana e settori orientali della regione), il 22 (area di Poggibonsi e Isola d’Elba) e locali pioviggini il 23 con accumuli non significativi.
Nei giorni successivi le temperature sono rapidamente risalite oltre la media del periodo, con un’ennesima ondata di calore che ha raggiunto il suo apice il giorno 28, quando sono caduti altri record di massima mensile, sempre presso alcune stazioni regionali con serie storiche limitate agli ultimi due decenni.

A livello precipitativo il mese di luglio 2012 è risultato estremamente siccitoso su tutta la regione, con accumuli locali determinati solo da attività termoconvettiva pomeridiana, oltre ad alcuni brevi fenomeni legati al veloce passaggio dell’area depressionaria tra il giorno 22 e il giorno 23.
Relativamente alla scarsità di precipitazioni, è da segnalare l’accumulo totale mensile nullo presso la stazione ENAV di Firenze Peretola, nella cui serie storica con dati attualmente reperibili dal 1951 è andata ad eguagliare il precedente record di 0 mm mensili del luglio 1962, che era stato l’unico mese del trimestre meteorologico estivo ad avere precedentemente chiuso con accumulo pluviometrico nullo presso la stazione aeroportuale fiorentina. Accumulo totale mensile nullo anche alla stazione AM di Arezzo Molin Bianco, nella cui serie storica con dati reperibili dal 1957 nel trimestre meteorologico estivo vi era stato soltanto luglio 1988 con registrazioni pluviometriche incomplete ad aver chiuso a 0 mm, oltre ad agosto 1971 che anche in quel caso però ebbe registrazioni pluviometriche incomplete: nel caso della stazione aeroportuale aretina tra i mesi estivi con dati pluviometrici completi il record per la siccità spettava al luglio 2007 con accumulo totale mensile di 0,1 mm.

Queste le anomalie di precipitazione mensile elaborate sulla media 1996-2011 (reanalisi elaborata dal Servizio Idrologico Regionale per il report pluviometrico mensile).

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Di seguito sono indicati i nuovi record di temperatura massima mensile registrati in Toscana, che hanno interessato le stazioni con serie storica limitata agli ultimi due decenni: tra essi sono da annoverare anche un nuovo record di temperatura massima assoluta e due record eguagliati di massima assoluta (per ogni stazione è indicata la corrispondente fonti dei dati).

Domenica 1° luglio 2012
Scandicci San Giusto (SIR) +39,3 °C (eguagliato il record mensile del 29/07/2005);
San Gimignano Canneta (ARSIA) +38,7 °C (precedente record mensile +38,2 °C del 27/07/2003);
Gambassi Terme (ARSIA) +38,2 °C (precedente record mensile +38,1 °C del 27/07/2003);
Castagneto Carducci-Grattamacco (ARSIA) +36,0 °C (precedente record mensile +35,3 °C del 24/07/2009);
Radicofani Contignano (ARSIA) +35,9 °C (precedente record mensile +35,4 °C del 18/07/1994; precedente record assoluto +35,8 °C dell’08 e 10/08/1994);
Livorno Valle Benedetta (SIR) +34,5 °C (precedente record mensile +33,8 °C del 29/07/2005).

Sabato 28 luglio 2012
Bagno a Ripoli-Lizzano (ARSIA) +38,7 °C (eguagliato il record assoluto del 21 e 22/08/2011; precedente record mensile +38,4 °C del 29/07/2005);
Sambuca Santa Cristina (ARSIA) +38,7 °C (eguagliato il record assoluto del 18/07/2007 e del 22/08/2011);
San Gimignano Casale (ARSIA) +38,5 °C (precedente record mensile +38,1 °C del 22/07/2003);
Pontassieve Remole (ARSIA) +37,9 °C (eguagliato il record mensile del 29/07/2005);
Terricciola Badia di Morrona (ARSIA) +37,5 °C (precedente record mensile +37,4 °C del 22/07/2003).

Estremi mensili regionali
Temperatura massima:
San Gimignano (SIR) +40,2 °C il 28/07/2012.
Temperatura minima
:
Passo della Croce Arcana (AsMER) +4,6 °C il 23/07/2012.

 

Italia

Allargando l’analisi a livello nazionale, il mese di luglio 2012 si è caratterizzato ovunque per temperature al di sopra delle medie, con anomalie positive più contenute sul settore nord-occidentale della Sardegna e sulle estreme regioni nord-occidentali, soprattutto sulle zone alpine, e anomalie positive molto forti lungo le regioni centro-meridionali del versante adriatico, risultando, in base ai dati forniti dal CNR, il 6° più caldo dal 1800.

Dal punto di vista pluviometrico, il mese ha chiuso con precipitazioni al di sotto delle medie mensili su gran parte delle regioni centro-settentrionali, fatta eccezione per alcune aree tra Alpi e Prealpi di Veneto e Trentino-Alto Adige e per alcune zone pedemontane e pianeggianti tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia che hanno fatto registrare valori pluviometrici superiori alle medie mensili. Anche alcune aree delle regioni meridionali e delle isole maggiori hanno avuto accumuli pluviometrici superiori alle medie del periodo grazie ai fenomeni temporaleschi del giorno 23, quando peraltro la stazione AM di Capo Carbonara (statisticamente la meno piovosa a livello annuo dell’intero territorio nazionale italiano) ha registrato in 24 ore un accumulo di 32,2 mm, andando contemporaneamente a superare sia il precedente record giornaliero che il precedente record mensile di accumulo pluviometrico per luglio (qest’ultimo poi ritoccato ulteriormente con l’accumulo di 0,1 mm del giorno 24).

Da segnalare un nuovo record di temperatura massima mensile ultrasecolare all’osservatorio meteorologico di Ferrara, che il primo giorno del mese con una temperatura massima di +38,6 °C ha superato il precedente record di temperatura massima mensile di +38,3 °C risalente al 21/07/2006 (serie storica disponibile dal 1879).
Di seguito sono invece indicati i record di temperatura massima mensile registrati presso le stazioni meteorologiche ufficiali della rete WMO, tra essi anche due record di temperatura massima assoluta, sebbene uno di essi abbia interessato una stazione con serie storica limitata all’ultimo decennio:

Domenica 1° luglio 2012
Ozzano Settefonti (ARPA Emilia-Romagna) +37,5 °C nuovo record assoluto (precedente record assoluto +36,7 °C il 25 e 26/08/2011; precedente record mensile +36,4 °C il 27/07/1995 e 19/07/2007).

Lunedì 2 luglio 2012
Ferrara San Luca (AM) +39,4 °C (precedente +38,1 °C il 30/07/2005);
Rolo (ARPA Emilia-Romagna) +38,9 °C (precedente +37,4 °C il 19/07/2007);
Treviso Istrana (AM) +38,2 °C nuovo record mensile (precedente +37,8 °C il 23/07/1998);
Trieste Barcola (AM, dal luglio 2001) +37,6 °C nuovo record assoluto (precedente record assoluto +37,2 °C il 03/08/2003; precedente record mensile +36,4 °C il 16/07/2009).

Sabato 28 luglio 2012
Ozzano Settefonti (ARPA Emilia-Romagna) +37,6 °C nuovo record assoluto (precedente record mensile e assoluto +37,5 °C il 01/07/2012).

Estremi mensili ufficiali nazionali:
Temperatura massima:
Catania Sigonella (AM) +42,2 °C il 12/07/2012;
Temperatura minima:
Plateau Rosa (AM) -5,8 °C il 22/07/2012.

© 2012 All rights reserved.

Print Friendly

Lascia un commento