Firenze Osservatorio Ximeniano

altitudine: 75,41 metri s.l.m.
gestore: Fondazione Osservatorio Ximeniano di Firenze – ONLUS
anno di inizio delle osservazioni: 1813[1]

 

Record mensili dal 1813[1]

GENNAIO: +18,9 °C il 29/01/1932; -11,0 °C l’11/01/1985

FEBBRAIO: +22,6 °C il 23/02/1990; -10,6 °C il 16/02/1956

MARZO: +26,4 °C il 26/03/1989; -8,6 °C il 05/03/1949

APRILE: +30,7 °C il 28/04/2012[2]; -1,5 °C l’08/04/1956 e l’08/04/2003[3]

MAGGIO: +37,1 °C il 25/05/2009[4]; +1,6 °C l’08/05/1957

GIUGNO: +38,1 °C il 24/06/2006[4]; +6,0 °C il 01 e 03/06/1873

LUGLIO: +41,6 °C il 26/07/1983[4]; +9,8 °C il 02/07/1918[3]

AGOSTO: +40,8 °C il 21/08/2011; +9,7 °C il 29/08/1924

SETTEMBRE: +36,4 °C il 05/09/1949[4]; +4,3 °C il 18/09/1889 e il 25/09/1931

OTTOBRE: +33,5 °C il 02/10/2011[4]; -1,4 °C il 31/10/1941

NOVEMBRE: +24,1 °C il 03/11/2004[4]; -5,3 °C il 22/11/1954

DICEMBRE: +20,4 °C il 02/12/1872; -12,9 °C il 30/12/1849

ANNO: +41,6 °C il 26/07/1983; -12,9 °C il 30/12/1849

© 2011 All rights reserved.

 

Note:

[1]Nel 1813 iniziarono con regolarità le osservazioni meteorologiche, che già in epoca precedente venivano effettuate sporadicamente in correlazione alle osservazioni astrofisiche.

Tra il 1813 e il 1817 le osservazioni meteorologiche erano fatte due volte al giorno senza orari specificati, quasi certamente la mattina e la sera.

Dal 1818 al luglio 1820 veniva effettuata un’unica osservazione giornaliera a mezzogiorno.

Dall’agosto 1820 al 1826 il numero di osservazioni giornaliere passò a tre: una la mattina, una a mezzogiorno e una la sera.

Dal 1827 al 1852 le osservazioni meteorologiche venivano effettuate alle ore 7, alle ore 12 e alle ore 23.

Dal 1853 al giugno 1856 il numero di osservazioni giornaliere passò a sei: alle ore 7, alle ore 9, alle ore 12, alle ore 15, alle ore 18 e alle ore 21.

Dal giugno 1856 al 1872 il numero di osservazioni giornaliere si ridusse a quattro: alle ore 7, alle ore 12, alle ore 17 e alle ore 22.

Dal 1873 al settembre 1878 le osservazioni giornaliere tornarono ad essere sei: alle ore 6, alle ore 9, alle ore 12, alle ore 15, alle ore 18 e alle ore 21.

Dal 1878 al 1920 le osservazioni meteorologiche vennero ridotte a tre: alle ore 9, alle ore 15 e alle ore 21.

I dati registrati in capannina sono stati definitivamente validati dall’ente gestore fino al 31 dicembre 2013.

[2]Una temperatura massima dubbia di +31,0 °C, superiore al record di temperatura massima mensile ivi indicato, è stata registrata il 28/04/1872.

[3]Nell’annale idrologico del 1973 sono riportate le temperature minime di -2,0 °C del 15/04/1973 e di +8,0 °C del 30/07/1973, valori inferiori ai rispettivi record di temperatura minima mensile ivi indicati che però non trovano riscontro nella pubblicazione Trent’anni di osservazioni meteorologiche (1971-2003) e probabilmente sono frutto di refuso (le temperature minime di aprile e luglio 1973 sono rispettivamente +1,0 °C e +12,0 °C).

[4]Sono state eliminate dalle elaborazioni statistiche per questo database le temperature massime di +37,7 °C del 27/05/2008, di +38,5 °C del 22/06/2008, di +38,4 °C del 18/06/2009, di +38,3 °C del 21/06/2008, di +38,1 °C del 19/06/2007, di +41,6 °C del 10/07/2010, di +38,3 °C del 10/09/2008, di +36,5 °C del 03 e 13/09/2011, di +36,4 °C del 05/09/2008, di +35,0 °C del 03/10/2011, di +34,2 °C del 02/10/1880, di +24,5 °C del 09/11/2011 e di +24,2 °C del 01/11/2008: tali valori, seppur superiori o eguali ai rispettivi record di temperatura massima mensile ivi indicati (nel caso dei +41,6 °C del 10/07/2010 eguale anche al record di temperatura massima assoluta ivi indicato), risulterebbero essere dubbi per possibili sovrastime più o meno accentuate rispetto alle carte di reanalisi e alle temperature massime contemporaneamente registrate presso le altre stazioni meteorologiche.

© 2011 All rights reserved.

Print Friendly

Lascia un commento